↑ Torna a Chi siamo

Stampa Pagina

Pubblica con noi

Alcune piccole indicazioni per cominciare

  • Non pubblichiamo a pagamento.
  • Non pubblichiamo le opere nuove così come ci arrivano: ogni opera scelta per la pubblicazione verrà studiata e sottoposta, lavorando sempre assieme all’autore, a revisione ovunque ritenuto necessario. Se non intendi lavorare seriamente sulla tua opera, non proporla nemmeno.
  • Non pubblichiamo “persone”, pubblichiamo opere: se la tua opera non soddisfa criteri minimi di qualità non ci importa se sei figlio di un senatore, nipote di un cardinale, giornalista della Busiarda o se hai già pubblicato venti titoli con Einaudi e Feltrinelli. Ad altri interesserà moltissimo: vai da loro.
  • Non ci interessa se hai diciotto anni o novant’anni, se sei uomo o sei donna o qualcos’altro, se sei un umano o una fatina o chissà cosa, se sei nato in Italia o in Francia o nel Congo Belga, se sei bianco o diversamente tale ecc.: non ce ne frega niente, siamo asessuati e l’inginocchiatoio coi ceci è unisex.
  • Le fatine esistono.

Potrà capitare di dover chiedere all’autore una radicale riscrittura per migliorare lo stile e l’autore potrà decidere da solo se è d’accordo o meno. Nulla gli vieta di farci marameo e pubblicarsi da solo o con un altro editore, se ritiene che siamo in errore.

Cosa vogliamo pubblicare

Leibgarde ReiterCi occuperemo di narrativa fantastica in generale: Fantascienza, Science-Fantasy e un po’ di Fantasy, possibilmente non medievaleggiante e niente paranormal romance. Anche l’horror va bene, purché ricada anche in uno dei tre generi indicati prima. Ovviamente New Weird e Bizarro Fiction, ricadendo nei macro-generi indicati prima, vanno bene anche loro.
Preferiamo le opere d’avventura, ma se siete riusciti a cavare fuori dal fantastico una commedia brillante alla Wodehouse o un fantasy umoristico alla Pratchett siete i benvenuti.

Se è narrativa fantastica vera, non mainstream o rosa camuffato con estetica di genere, è probabile che possa andar bene. Non abbiamo nulla contro le opere camuffate da narrativa fantastica, con le etichette (vampiro, drago, astronave) ma senza la sostanza (il What If improbabile o impossibile), solo che al momento non siamo interessati a pubblicarne.
Gli altri editori ne vanno matti, provate con loro.

Preferibilmente, ma NON è obbligatorio, vorremmo vedere questi generi declinati retro-futuristicamente, con forti richiami al Lungo XIX Secolo, o comunque al mondo precedente l’Era Informatica, come nel caso dello Steampunk e del Dieselpunk: fantascienza/science-fantasy ambientata o ispirata al recente passato di settanta o cento-e-oltre anni fa.

Cosa ci interessa davvero

Pubblichiamo opere, ma cerchiamo Autori. Non vogliamo solo opere già scritte, scritte già in modo adeguato e da sistemare dove necessario. Chiunque è in grado di pescare, anche solo per pura fortuna se l’abilità di scegliere manca, un’opera degna di pubblicazione.

A Governess and her pupils, 1882A noi non basta. Noi vogliamo prendere autori promettenti che hanno scritto opere che magari non sono buone, ma che hanno del potenziale. Vogliamo fare quello che in teoria dovrebbero fare gli editori, ma che spesso anche volendo non possono fare: seguire con attenzione gli autori promettenti, facendo assieme esercizi e consigliandoli dove necessario per esprimere al meglio la loro visione del fantastico.

Questo significa spendere tantissime ore leggendo esercizi, parlando su Skype, facendo editing su capitoli o racconti che NON verranno pubblicati solo per far addestrare al meglio l’autore. Un percorso di formazione lungo, pensato sul medio-lungo periodo, che preleva ore lavorative spendibili in modo più produttivo sul breve periodo.

E se l’autore, divenuto bravo, poi ci molla e va con un altro editore? Se dopo essere stato formato da noi andasse a pubblicare subito con altri un’opera adatta al nostro catalogo, ovviamente ci dispiacerebbe. Confidiamo che un buon servizio e un approccio serio al lavoro sulla scrittura farà rimanere con noi gli autori.
Li incoraggeremo invece a tentare di pubblicare con altri tutto ciò che non possiamo pubblicare noi, senza vincolarsi a scrivere solo ciò che ci va bene.

E se invece si autopubblicasse? Se si autopubblicasse ne saremmo fieri! Riteniamo di poter fornire ottimi servizi e una buona promozione, ma pensiamo anche che un autore debba autopubblicarsi, anche solo per non sentirsi troppo legato a noi e sbizzarrirsi a piacere. Il nostro sogno è addestrare autori che nel corso degli anni si costruiscano un nome, una comunità di lettori fedeli, e possano sempre scegliere se vogliono la nostra promozione per una certa opera o se preferiscono fare da soli. Il nostro Corso di Ardimento deve produrre autori ardimentosi!

Sei un traduttore?

Albert Robida - Le Vingtième SiècleAvere qualche traduttore sotto mano non fa mai male. Cerchiamo traduttori verso l’italiano da francese, inglese, e tedesco. Se siete madrelingua francese, inglese, spagnolo, portoghese, giapponese o tedesco andate bene lo stesso: in futuro vorremo tradurre alcune opere dall’italiano in queste lingue (o altre). Nel dubbio contattateci.

Sei un traduttore e hai un’opera fuori copyright di pregio, da proporre per il Vekkiume? Sei il benvenuto! Nel contratto per pubblicare l’opera tradotta verrai trattato come se fossi l’autore dell’opera, pagato a royalties e con un contratto di breve durata che ti permetterà di decidere di portare l’opera tradotta (che rimarrà tua) altrove se alla scadenza non sarai soddisfatto e non vorrai rinnovare.

Vuoi proporti come illustratore?

Un nome in più ci fa sempre comodo. Paghiamo prima della consegna, rispettiamo il lavoro dei disegnatori e facciamo un contratto d’acquisto che garantisca il riutilizzo delle immagini per l’uso nel portfolio o in raccolte artistiche, anche a pagamento presso altri editori. Noi vogliamo solo ciò per cui abbiamo pagato, senza creare vincoli fastidiosi all’artista.
Segnalaci il tuo portfolio anche se sei un fumettista più che un illustratore di copertine.

Scrivici

Non inviare brani usando il modulo di contatto qui sotto, non verranno letti. Il modulo di contatto serve solo a contattare in via preliminare (oppure scrivere direttamente a vaporteppa@simplicissimus.it), successivamente bisognerà SEMPRE E SOLO rispondere alla mail da cui si sarà ricevuta risposta (sarà DIVERSA da vaporteppa@simplicissimus.it) SENZA usare più il modulo.
Qualsiasi invio di estratti o di sinossi richieste deve essere effettuato tramite allegati in formato RTF, DOC, DOCX oppure ODT, inviandoli alla mail che ha effettuato la richiesta di invio. Mai PDF, per nessun motivo.

 

Permalink link a questo articolo: http://www.vaporteppa.it/chi-siamo/pubblica-con-noi/

dsc06460h

La Scuola di Ardimento

Alcune utili informazioni storiche sulla Scuola di Ardimento in cui vengono formati i nostri autori, con gentile fermezza secondo i più moderni metodi pedagogici: inginocchiatoi coi ceci, sberloni dietro la nuca, privazione del cibo e umiliazioni di fronte ai compagni. Quest’officina d’audacia e di rigore forgia individui astiosi verso ogni ordine costituito che diventeranno terroristi …

Vedi pagina »